Con il termine Psicopatologia si intende indicare una situazione di disagio individuale contraddistinta da una sintomatologia di origine psicologica, la quale poi, si diffonde ed interessa tutto l'organismo.

Tale situazione solitamente investe in modo graduale e disfunzionale non solo la parte soggettiva dell'individuo ma anche le altre aree vitali, come ad esempio quella sociale, scolastica e lavorativa, interpersonale, familiare, sessuale, etc.

DifficoltÁ, Disturbi e Patologie

DISTURBO D'ANSIA GENERALIZZATO

Uno stato di preoccupazione continua ed eccessiva senza delle cause oggettive che ne giustifichino la presenza.

CARATTERISTICHE:

» Sensazione continua di tensione interna e di controllo sull'ambiente circostante
» Paura di fare e/o dire qualcosa di sbagliato, temere di non poter raggiungere un obiettivo prefissato
» Temere il giudizio altrui, difficoltà nel parlare e nell'esprimere le proprie idee in pubblico
» Eccessive reazioni fisiologiche: tachicardia, aumentata sudorazione, tremori, giramenti di testa, mal di stomaco, etc.

Il disturbo di ansia generalizzato può compromettere i rapporti con gli altri, ostacolare il raggiungimento degli obiettivi personali, può inoltre comportare un abbassamento della qualità della vita in modo rilevante in chi ne soffre e in chi gli sta accanto.


DISTURBO DI ATTACCO DI PANICO

Una paura molto intensa che può durare anche pochi minuti ma che ha il potere di annientare chi ne è colpito.

CARATTERISTICHE:

» Intensa paura improvvisa senza cause apparenti
» Sensazione intensa di perdere il contatto con il mondo esterno
» Sensazione di oppressione al petto, vertigini, tremore, timore di aver subito un attacco cardiaco
» Paura di morire
» Marcate difficoltà ad uscire da soli, paura degli spazi affollati e non conosciuti.

L'attacco di panico, riduce in modo significativo la capacità di essere autosufficienti, comporta un cambiamento nelle abitudini, limitando la libertà di azione in chi ne è colpito, e se non affrontato tempestivamente, può causare un drastico deterioramento della qualità della vita, della persona e di chi gli vive accanto.


DISTURBO OSSESSIVO COMPULSIVO

Quando i pensieri e i comportamenti si impongono in modo autonomo sfuggendo al controllo della nostra mente.

CARATTERISTICHE:

» Pensieri, rappresentazioni mentali, idee e comportamenti che sfuggono al controllo volontario
» La Ripetizione mentale di nomi, idee ossessive, sensazioni, formule verbali, la sommazione di numeri, che si ripetono organizzati senza una logica apparente
» Comportamenti e azioni irrazionali ripetuti e messi in atto per esorcizzare i pensieri ossessivi.

L'aspetto principale di questo disturbo, è rappresentato dall'ossessione costituita da pensieri, idee, sensazioni, impulsi e azioni, che si presentano insistentemente, in modo ripetuto e coercitivo (psichismo parassita), nella mente della persona, che difficilmente riesce a liberarsene se non per brevi periodi, e a prezzo di una notevole sofferenza interiore e di stress. Questi impulsi, vengono spesso vissuti dal soggetto, con intensi livelli di ansia, e spesso possono esprimersi con comportamenti di per sé innocui, (detti "rituali ossessivi") come aprire e chiudere i cassetti, ripetere parole o frasi, controllare la chiavetta del gas più volte, lavarsi le mani un determinato numero di volte etc. Le ossessioni, sono accompagnate da emozioni sgradevoli come la paura, il disgusto, il disagio, o dalla sensazione dubbiosa di non aver fatto le cose nel "modo giusto". Gli innumerevoli sforzi per contrastarle e attenuarle, hanno un successo solo momentaneo. Le compulsioni, sono quindi una sorta di tentativo, che il paziente mette inizialmente in atto, al fine di scongiurare e dominare l'ansia e il disagio generati dai pensieri ossessivi, tentativo che col passare del tempo va a cristallizzarsi in un problema, rendendo la persona schiava e vittima dei suoi stessi rituali.


FOBIE

Quando una situazione specifica causa in noi una paura che ci paralizza rendendoci incapaci di affrontarla.

CARATTERISTICHE (alcune tipologie):

» Agorafobia: paura intensa degli spazi aperti che non possiamo controllare
» Claustrofobia: paura smisurata verso gli ambienti chiusi
» Rupofobia: paura eccessiva per lo sporco
» Patofobia: paura verso i batteri, i microorganismi e i virus di vario genere
» Fobia verso gli animali e gli insetti di varie razze e tipologie.

La Fobia è una forte paura verso una cosa o una situazione specifica. Esistono innumerevoli tipologie di questo disturbo, le più diffuse sono la fobia degli spazi aperti e affollati, (Agorafobia), la fobia degli spazi chiusi (Claustrofobia), le fobie specifiche per gli animali e gli insetti, la fobia per le altezze, la fobia di volare e più in generale quella di viaggiare. Il soggetto colpito da questo disturbo, nonostante sia consapevole, dell'irragionevolezza eccessiva riguardo le proprie reazioni fobiche, non riesce a controllarle, facendo di conseguenza scelte comportamentali che condizionano e limitano la sua vita e quella di chi gli sta accanto.


DEPRESSIONE

Quando l'abbassamento del tono dell'umore e la perdita di interesse verso le cose e le attività si protrae nel tempo non può definirsi semplice tristezza

CARATTERISTICHE (alcune tipologie):

» Umore depresso per quasi tutta la durata del giorno
» Diminuzione marcata di interesse e di piacere verso qualsiasi attività
» Insonnia o ipersonnia quasi ogni giorno
» Aumento o diminuzione del peso corporeo senza essere a dieta
» Faticabilità o mancanza di energia senza una causa apparente

La depressione è un disturbo dell'umore che ci rende fragili e incapaci di affrontare le sfide e le avversità che la vita normalmente ci pone. La sensazione di inutilità, il senso di irrequietezza costante, la difficoltà a concentrarsi sulle attività quotidiane, la perdita di interesse verso le cose e la mancanza di reazioni agli stimoli piacevoli, sono solo alcuni dei sintomi di questo disturbo invalidante, che togliendo il piacere di vivere, non può essere sottovalutato in nessun modo, ma affrontato in modo tempestivo.


DISTURBI DELL'ALIMENTAZIONE

Anoressia, Bulimia, Vomiting. Quando l'attenzione alla forma corporea, al controllo del peso e all'alimentazione diventano una patologica ossessione

CARATTERISTICHE:

» Rifiuto di mantenere il peso corporeo nei livelli di normalità in base al peso e all'età e alla statura
» Diete alimentari eccessivamente restrittive
» Preoccupazione eccessiva per le forme corporee
» Diminuzione del peso fino al 50% della massa corporea totale
» Irrequietezza e difficoltà a concentrarsi
» Negare di avere il problema
» Disturbi del sonno.

I disturbi dell'alimentazione, sono caratterizzati da un forte timore di ingrassare e dal bisogno di controllare i comportamenti alimentari. Solitamente i sintomi vengono notati dagli altri (solitamente i genitori e il partner), quando la patologia è già conclamata. La presenza di angoscia, il timore spesso irrazionale e ingiustificato di ingrassare, il rifiuto del cibo, il vomitare, l'uso di lassativi e l'attività fisica intensa, sono fattori caratteristici di tali disturbi. Il dimagrimento è notevole, e può arrivare alla perdita del 50% della massa corporea totale. Solitamente Il paziente, ha una visione delirante e una percezione alterata della propria immagine corporea e nonostante le evidenze oggettive, tende a negare il suo stato. Inoltre è assente la consapevolezza della gravità della situazione, gli stimoli della fame sono alterati ed è presente un'apparente mancanza di ansia e una totale mancanza di consapevolezza della malattia. Il soggetto è convinto contro qualsiasi prova oggettiva, di essere in sovrappeso, così da doversi mettere a dieta per dimagrire. È presente, come criterio diagnostico fondamentale, il rifiuto di mantenere il peso corporeo su livelli normali in base all'età e alla statura.

Dott. Marco Maiani


RICEVE SOLO SU APPUNTAMENTO

presso:


Istituto per lo Studio delle Psicoterapie

Roma 00185

Via San Martino della Battaglia n. 31

(Metro B Castro Pretorio)


Studio medico

Roma 00198

Piazza Istria n. 12

(Metro B1 Sant'Agnese Annibaliano)


Tel. 320.8070324

E-mail: info@marcomaiani.it

Patologie piÙ diffuse

Disturbo d'ansia generalizzato

Disturbo di attacco di panico

Depressione

Fobie

Disturbi dell'alimentazione

Disfunzioni della sfera sessuale

Disturbo ossessivo-compulsivo

Disturbi del sonno

Dipendenze patologiche

Insonnia e disturbi del sonno